parigi attentati false flag

Attentato a Parigi, la false flag e la pianificazione delle guerre

L’attentato di Parigi è una false flag ad opera dei servizi segreti. Mandante: chi vuole decimare la popolazione, creare guerre, arricchirsi e dominare il mondo, per quello che possa valerne. Propongo un filmato molto interessante che mette in luce gli aspetti singolari della rappresentazione mediatica dell’evento, della rappresentazione, perché di quello si parla: una mera rappresentazione, una narratologia per i lettori.

Il filmato potrebbe aprire gli occhi ai non affezionati relatori del mondo cosiddetto ‘complottista’. Non disperate, la realtà è peggio di ciò che state per vedere:

Il filmato tuttavia necessita di un condimento, il giusto contorno che santifica e conclama il piatto servito; quando parliamo di scie chimiche il condimento è il generale Mini che non manca mai di confermarci l’esistenza di questo angusto problema, la geoingegneria ‘clandestina’.

In questo caso il condimento è l’esercito degli USA al quale immancabilmente sfugge qualche passeggera scheggia impazzita, buona visione:

mario-monti-massoneria-massone

Mario Monti è Massone – fa parte della massoneria e del nuovo ordine mondiale

Mario Monti è un Massone e fa parte della massoneria. Ora questo lo sappiamo tutti in quanto proferito per sue stesse parole; può infatti un uomo politico di quella posizione e caratura rispondere ad un giornalista di non sapere neacnhe esattamente cosa sia la massoneria? Certamente no. Gli italiano o ci sono o ci fanno, ci sono i poverini che se la bevono e ci fanno i prepotenti collusi e immanicati. Ebbene le politiche economiche di Monti sono servite a massimizzare la sensazione di schiavitù europea. Gli economisti se ne sono accorti e ahimè anche la povera gente, il sistema ci sta rendendo sempre più poveri e inermi di fronte alle aggressive politiche di colonizzazione d’oltreoceano al punto che stiamo proclamando un’embargo alla Russia…. noi… gli stessi che passano l’inverno tirando un sospiro di sollievo per avere potuto accedere a qualche risorsa energetica. E’ quasi una barzelletta se non fosse una triste verità.

Di seguito il filmato originale..