Truecrypt e la massoneria – la Microsoft è l’NSA proprio come facebook

Eccoli allo scoperto. Il governo americano attacca informalmente Truecrypt, noto programma per crittografare on the fly intere partizioni di disco rigido. L’impossibilità di acceddere a dati sensibili ha mobilitato i mostri della Microsoft. Si, perchè di mostri parliamo, di colossi economici legati ai più nascosti e volgari meandri della perversione umana. Gli stessi legati e implicati nelle situazioni di disastro mondiali quali Ebola, Monsanto, Violazioni della privacy varie etc.

Oggi tocca a Truecrypt, vedere i Suoi sviluppatori consigliare di usare Bitlocker, un programma della microsoft. Cose quasi impossibili da vedere e ancora passano inosservate. Una parte degli sviluppatori e seguaci, ricordiamo che il progetto è open source, non ci sta e decide di trasferire il dominio principale in svizzera. Ma stiamo scherzando? Siamo veramente ai confini della provocazione. Ma come in tutte le cose il lato positivo c’è: il male sta finalmente perdendo la maschera.

Lunga vita al crittografo.

Annunci